Comunicato Amministratore Sieco

Lavoratori che pur desiderando di restare a casa, per tutelare la Vostra salute e quella dei Vostri cari, avete scelto tutti i giorni di svegliarvi e recarvi sul posto di lavoro, per le strade deserte dei nostri paesi, scegliendo di continuare a raccogliere i rifiuti di chi è prevalentemente a casa, come nulla fosse come se tutto fosse dovuto e normale.
Nei confronti del Vostro senso di responsabilità ma soprattutto nel rispetto e tutela della Vostra salute, a latere del mio personale ringraziamento, ho sentito l’esigenza di fare qualcosa di più concreto.
In data odierna ho stipulato una POLIZZA ASSICURATIVA PER TUTTI I DIPENDENTI IN CASO DI CONTRAZIONE DI INFEZIONE COVID-19 (ipotesi che ovviamente scongiuro vivamente!!!!).
Tale garanzia prevede un indennizzo giornaliero, uno per la convalescenza e un “pacchetto” di assistenza post ricovero per il recupero della integrità fisica.
Si tratta di una polizza assicurativa che Si.Eco spa ha deciso di stipulare, a proprio ed esclusivo onere, in favore di tutti i dipendenti e collaboratori, con qualsiasi profilo professionale, al fine di tutelare tutti nella malaugurata ipotesi di contrazione dell’infezione COVID-19.
Niente è lasciato al caso!
Vi informo inoltre che abbiamo deciso di attuare protocolli e misure ancora più stringenti per la tutela della salute pubblica e al tempo stesso per la Vostra salvaguardia, che siete l’anima dell’azienda. Tutte le tipologie contrattuali ed i profili professionali sono interessati, senza distinzione alcuna, ai provvedimenti presi di concerto con medici e responsabili della sicurezza.
Certo non è semplice andare avanti, soprattutto per la difficoltà che riscontriamo nel reperimento dei dispositivi, nota confermata anche dalle organizzazioni sindacali. Parliamo ad esempio delle mascherine monouso che da sempre utilizziamo, ma le cui scorte sono esaurite e che abbiamo già provveduto a ordinare in numero elevatissimo per consentire il prosieguo delle attività, e in attesa della consegna abbiamo interessato la Prefettura e la Protezione Civile per chiedere un sostegno.
Intanto l’azienda prosegue in tutte le sue attività senza indietreggiare davanti all’emergenza, nella consapevolezza di svolgere la sua parte in questa battaglia con una sola parola d’ordine per tutti: “SICUREZZA”.
MARCO G. VASIENTI
#aiutiamochirestaacasa#